Crea sito

VIAREGGIO: RAPINATO UN NEGOZIO, LA LEGA DICE BASTA, NON SI PUO’ DIRE CHE TUTTO VA BENE !!!

Quante volte abbiamo segnalato all’Amministrazione Del Ghingaro il
degrado in cui versa il tratto finale della via Mazzini verso la
Stazione e la pericolosità in cui sono costretti a vivere ed a
lavorare le famiglie ed i commercianti rimasti, senza essere mai
ascoltati !

Non ci meraviglia davvero quanto e’ accaduto stamani.
Cosi’ dichiarano Maria Domenica Pacchini e Massimiliano Baldini,
Consiglieri Comunali della Lega.- Ci siamo subito recati presso il
negozio dove si e’ consumata la rapina, per esprimere la nostra piena
solidarietà, ed abbiamo parlato con il padre del commerciante
viareggino aggredito, rapinato e finito all’ospedale, marito della
titolare dell’attività, il quale ci ha manifestato il ringraziamento
verso tutte le Forze dell’ordine, che si sono presentate subito, oltre
allo spavento per le condizioni del figlio e la preoccupazione per
quanto accaduto.
-Non ne possiamo piu’ ci ha detto e pensiamo di chiudere anche noi. Ci
sono tre kebab ed una macelleria halal in 100 metri e la sera non
passa piu’ nessuno di qui.

E’ diventato troppo pericoloso lavorare.
Hanno chiuso o stanno chiudendo tutti, ormai. Non e’ tanto per
l’incasso, ripeto, non si lavora – ci ha detto nell’accorato sfogo -ma
per la paura che  per rubare chissa’ che, la nostra incolumità sia in
costante pericolo !
Non so se chi ha fatto la rapina fosse italiano o extracomunitario, il
problema pero’, è che qui, ormai il clima d’insicurezza è tale che  i
cittadini non vengono più.

Bisogna smettere – aggiungono i Consiglieri Pacchini, Baldini e Trinchese– di
dire che a Viareggio va tutto bene, non c’e’ la mafia, non ci sono
delinquenti, la Città è preda quotidiana di  borseggi, furti, rapine e
non possiamo davvero accettarlo.

Gruppo Consiliare Lega