Crea sito

TOSCANA CIVICA: Il candidato Pier Luigi Pierini (Pistoia)

TOSCANA CIVICA per Ceccardi Presidente

Per PISTOIA e provincia è candidato   Pier Luigi Pierini, noto imprenditore versiliese nonché segretario regionale per la Toscana di MEDA Movimento Europeo Diversamente Abili,che appoggia la lista Toscana Civica

-“Sono doppiamente  onorato di rappresentare MEDA,Movimento Europeo Diversamente Abili,nel ruolo di Segretario regionale della Toscana, e come tale essere candidato al Consiglio Regionale della Toscana,consapevole del l’importante responsabilità affidatami dalla Presidente MEDA Maria Riccelli,e dalla Lista TOSCANA CIVICA che mi ha candidato.

Un’impresa, più che un’avventura che richiede oltre al mio impegno la vicinanza di una squadra prima e dei cittadini poi, perché senza di questi io non sono e non sarò mai nessuno.

In questa partita mi impegno ad essere la voce forte e chiara di PISTOIA e dei suoi 20

COMUNI di tutta la provincia.

Più che io al vostro fianco, chiedo a voi di mettervi al mio,perché mi aiuterete a conoscere i problemi, studiarne le soluzioni, far sì che ci sia una provincia ed una Regione Toscana che cammini sempre alla stessa velocità per tutti, che non vi siano cittadini di serie a o b, che finalmente  anche i diversamente abili, ovviamente, siano ben rappresentati in Regione.

Il mio unico scopo,se saró eletto è di mettere al servizio di chiunque la mia esperienza sia di imprenditore ,durata più di 40 anni, che di persona con un vissuto famigliare di conoscenza delle disabilità .

Le principali tematiche in campagna elettorale , ma soprattutto dopo,nei 5 anni a venire  sotto la guida del candidato Presidente Susanna Ceccardi sono:

✅ Morale, perché respingo la ghettizzazione e l’emarginazione dei diversamente abili, così come la disattenzione e l’indifferenza verso i loro problemi ed a quelli delle loro famiglie.

✅ Sociale, perché ai diversamente abili é negato il diritto a un reale inserimento nel mondo produttivo, fino a considerarli

una sub-popolazione destinata a vivere di assistenza, mentre essi potrebbero essere autosufficienti e

non gravare sulla spesa pubblica.

✅ Pubblico perché per diversamente abili non si può

solamente intendere coloro che soffrono una qualche disabilità fisica, ma tutti quei cittadini che per condizione sociale sono costretti a vivere ai limiti della sopportabilità civile quali pensionati, disoccupati, emarginati etc. .

✅ ed a seguire,per un interesse  comune di TUTTI i cittadini toscani,senza più escludere nessuno;per determinare il cambiamento sostanziale delle attuali condizioni di vita della popolazione tutta,privata com’è di qualsiasi prospettiva di benessere o di miglioramento sociale-sanitario ed economico

Per liberare la Toscana da un’ideologia stantia,di promesse non mantenute di parole ma non di fatti, per una Toscana che sia per i toscani; per una Toscana più sicura, per una sanità efficiente e presente per tutti, potete sin da ora contare su di me-“

Pier Luigi Pierini

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.