Crea sito

KME, LEGA: SINISTRA IN CONFUSIONE TRA PRO E CONTRO, LE BEGHE DEL PD NON POSSONO ESSER FATTE PAGARE AI CITTADINI

Dopo il durissimo scontro tra Regione e Comuni della Valle, a prendere posizione è la Lega Mediavalle e Garfagnana con il suo segretario Simone Simonini e il neo commissario provinciale Andrea Recaldin.

“A prima vista sembrerebbe una commedia, ma in realtà si tratta di un film horror e i protagonisti sono i dirigenti del Partito Democratico toscano. Che, sulla vicenda KME, forse nell’insperato tentativo di raccattare ovunque, stanno cambiando versione ad ogni piè sospinto. Prima erano favorevoli, dopo il 4 Marzo sono diventati freddi, nella valle ora si dichiarano contrari ma intanto a Firenze procedono convinti.  A sentire l’Assessore Remaschi, il Sindaco di Barga, Bonini, sarebbe stato coinvolto nella procedura KME.

Se è vero, perchè il primo cittadino sostiene il contrario?
Una posizione contraddittoria su una realtà aziendale strategica, ma evidentemente, alla sinistra più che i livelli occupazionali o la salute dei cittadini, interessa la resa dei conti interna. La Lega a questo deplorevole siparietto, tutto finalizzato solo a raccogliere voti, non ci sta: si mettano d’accordo con loro stessi, si assumano una responsabilità chiara e la smettano soprattutto di prendere in giro i cittadini” – dichiarano Simonini e Recaldin